Corso in diritto della moda: perché è importante conoscere la fashion law?

Posted by Milano Fashion Institute on Apr 9, 2019 10:24:37 AM

I master nel settore della moda sono tanti, e la maggior parte di essi è focalizzata alla realizzazione personale e artistica dello studente: in poche parole quasi tutti i master in circolazione in Italia sono finalizzati alla creazione di fashion designer. Il settore moda, però, non è solo questo. I pilastri delle fashion company sono certamente i designer, ma anche i brand manager, i product manager, i consulenti legali e i tecnici: tutte figure professionali senza le quali l’intera filiera del fashion non potrebbe esistere. I corsi di formazione specialistici che vanno in questa direzione sono quindi importantissimi per le fashion company, perché formano le figure professionali a loro necessarie per mantenere attivo e concorrenziale il loro business. Ecco perché oggi ci addentriamo nel tema del fashion law!

Diritto-della-moda---Fashion-Law

Il diritto nella moda

La carriera giuridica nel settore della moda non è fantascienza, è piuttosto un’opportunità di crescita professionale non indifferente. Dell’inserimento di laureati in giurisprudenza nel mondo della moda si è parlato diverse volte su questo blog, proprio per enfatizzare il fatto che questa laurea abbinata ad un percorso specialistico è in grado di dare molti frutti in un settore ricco e sempre attuale come quello del fashion.

Ma cosa significa specializzarsi in fashion law e che cosa comporta studiare “diritto della moda”? Nel fashion, come in ogni settore economico di alto livello, esistono casistiche e problematiche giuridiche ben precise. Il ruolo di un consulente legale all’interno dell’azienda è quello di comprendere eventuali problematiche e gestirle in maniera precisa e puntale. Per farlo però deve conoscere il settore e le casistiche che lo contraddistinguono:

  • Difesa della proprietà intellettuale;
  • Difesa del brand e dei prodotti brandizzati;
  • Difesa dell’etichetta “made in”;
  • Gestione delle negoziazioni e accordi.

Questi sono solo alcuni dei casi che una figura professionale addetta alla gestione della parte legale/giuridica della fashion company deve affrontare. Non solo competenze legali, ma anche economiche e di marketing sono ben accette per ricoprire questo ruolo. Molti laureati in economia infatti, sono degli ottimi partiti per questa carica perché posseggono già abilità analitiche e tecniche, nonché le soft skill acquisite durante il percorso di laurea triennale. Ma entriamo nel vivo e parliamo del corso specialistico in Fashion Law pensato da Milano Fashion Institute per questa tipologia di candidati.

Il laureato in giurisprudenza può inserirsi nel mondo della moda senza  problemi. Un nostro consulente ti può spiegare come.

Corso specialistico in Fashion Law

Un corso specialistico in Fashion Law è lo strumento giusto per approfondire le proprie conoscenze giuridiche in un ambito complesso come quello della moda e successivamente metterle in pratica sul lavoro. Il corso proposto da Milano Fashion Institute si propone di dare allo studente tutti gli strumenti necessari per arrivare a ricoprire un ruolo fondamentale come quello di legal consultant all’interno di importanti realtà aziendali nel fashion.

Per raggiungere questo obiettivo si è deciso di sviluppare un percorso su misura orientato sia all’approfondimento dell’ambiente moda, che alla pratica concreta di casi e problematiche che ogni giorno si manifestano in questo settore. Il corso, infatti, è strutturato in tre macro-blocchi:

  • Fashion Management: comprende due corsi intensivi con lo scopo di far addentrare lo studente nei processi gestionali dei fashion brand, dallo studio dei business model all’analisi delle strategie e dei processi di marketing, creazione prodotto e collezioni.
  • Fashion Law: in questo blocco lo studente imparerà a conoscere le leggi in materia di tutela della proprietà intellettuale e a sfruttarle per migliorare l’inserimento del brand sul mercato. Ma non solo, si focalizzerà anche sui contratti di licenza e sugli iter di negoziazione, fondamentali per aziende strutturate come queste.
  • Fashion Practice: l’ultimo blocco ha come protagonista la pratica sul campo. Tramite lo strumento dell’internship, o stage nella moda, previsto all’interno dei Master in Fashion Direction, lo studente potrà entrare in contatto con importantissime realtà della moda italiana e internazionale e testare sul campo le nozioni acquisite nei corsi teorici, vedendo anche direttamente il lavoro svolto dai professionisti al suo interno.

Per avere maggiori informazioni sul corso ti rimandiamo alla pagina specifica sul sito. Per approfondire e conoscere come può aiutarti nello specifico ad entrare nel mondo del fashion con questo ruolo, contattaci qui oppure prendi un appuntamento con uno dei nostri professionisti.

Testimonianze studenti MFI