Lifestyle management nella moda: ciò che ora cercano le fashion company!

Posted by Milano Fashion Institute on Mar 13, 2019 3:23:10 PM

L’evoluzione nel mondo della moda gira veloce, più veloce che in molti altri settori. Il motivo è molto semplice: la sua creatività. Il continuo bisogno di innovare, creare, stupire e ammaliare fa della moda uno dei settori di mercato che meglio combinano arte e business. Sì, perché il business è una parte fondamentale di questo ecosistema, che ha bisogno di regole ferme e di una supervisione continua ed attenta per essere sempre performante. Per comprendere i processi di business alla base di una fashion company, nonché per gestirli nel modo più efficace è necessario prendere parte ad un cammino di formazione particolare e innovativo: quello del lifestyle management.

Lifestyle-management-nella-moda

Business management o design management?

La prima domanda è piuttosto scontata: di cosa tratta il lifestyle management? Si parla di business management con una goccia di “creatività” al suo interno o di design management improntato alla realizzazione di eventi? Nessuno dei due, o meglio, entrambi. Il lifestyle management è un nuovo modo di gestire i processi creativi e di business all’interno dell’azienda ed è rappresentato da una figura professionale in grado di inglobare in sé la giusta sensibilità artistica e la pragmaticità degna dei migliori manager milanesi.

Il legame tra prodotto e “ciò che gli sta intorno” è sempre più forte e le aziende hanno bisogno di figure di business più inserite nei meccanismi della moda. Non è sufficiente conoscere le moderne tecniche di business management se non si è a conoscenza dei processi creativi dietro lo sviluppo di un determinato prodotto, così come non si possono creare delle campagne di marketing senza avere ben radicata nella conoscenza la cultura fashion. Come trasformare figure esclusivamente “business oriented” in manager a tutto tondo dotati di sensibilità artistica, competenze di fashion marketing e di sviluppo di eventi? Con percorsi ad hoc, come il Master in Lifestyle Management di Milano Fashion Institute.

Master in Lifestyle Management: Design, Wellness and Event

Il master di Milano Fashion Institute ha come fulcro la formazione di figure professionali in grado di interfacciarsi con i moderni modelli di business della moda, di gestire situazioni difficili e di organizzare e sviluppare strategie di marketing&events partendo dal brand, dalla sua influenza e dai suoi prodotti. I modelli di business nel fashion si stanno gradualmente spostando da una dimensione elitaria, tipica della comunicazione di diversi anni fa, ad una dimensione “customer-centric”, che prende dalla cultura, dalla sensibilità e dal benessere personale. La necessità di raccontare storie a dimensione di utente (“storytelling” nel marketing) ha rivoluzionato l’approccio delle fashion company al mercato, sia a livello di comunicazione che di produzione. Anche i processi creativi alla base dello sviluppo dei prodotti hanno subito dei cambiamenti radicali.

Lo scopo di questo tipo di master, dunque, è insegnare a riconoscere le diverse aree del lifestyle management, ovvero design, wellness e event, e sviluppare le capacità, tecniche e soft skill, necessarie per diventare la figura di riferimento tra business e creatività all’interno di una fashion company.

  • Design: per strutturare campagne marketing, per lanciare un prodotto sul mercato, per sviluppare strategie di comunicazione ad hoc la figura professionale deve essere in grado di comprendere i processi che hanno portato a sviluppare un determinato prodotto. Oltre a questo, deve anche essere in grado di comprendere il “perché” di una determinata scelta artistico/creativa e di gestire i complessi processi alla base di “brand” e “product”.
  • Wellness: la necessità di trasmettere sensazioni facilmente ricollegabili alla vita di ogni individuo ha reso fondamentale inserire l’elemento “wellness” come parte integrante del master. La dimensione personale e sensoriale dei prodotti viene sviluppata in maniera molto più massiva dalle aziende, lo stesso vale anche per lo stile comunicativo utilizzato. La figura che andrà a ricoprire un ruolo manageriale all’interno di una fashion company deve saper gestire anche questo aspetto con estrema puntualità e conoscere il background sociale e culturale della società moderna, in modo da poterlo sfruttare al meglio.
  • Event: il mondo della moda è il maggiore estimatore e utilizzatore del mezzo “event” in assoluto. Grazie all’organizzazione di eventi le fashion company sono capaci di creare interesse e mantenere l’attenzione focalizzata su sé stesse e sui propri prodotti. È quindi fondamentale che il professionista apprenda i processi di creazione di questo tipo di eventi, sviluppando successivamente abilità tali da poter organizzarne egli stesso o da supportarne la creazione.

In conclusione

L’evoluzione dei processi creativi e di business interni alla moda ha richiesto la creazione di percorsi di formazione specifici, proprio come il Master in Lifestyle Management di MFI. In questo articolo abbiamo cercato di darti un’infarinatura generale di ciò che rappresenta questo master, ma se volessi saperne di più sappi che i nostri addetti sono a tua disposizione per rispondere ad ogni tua domanda.

New call-to-action