<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=277468536982614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
10-nov-2017 10.24.18

Master post laurea: vale la pena puntare sul settore fashion?

Si dice che la crisi economica, scoppiata nel lontano 2008, sia in fase di sanamento. Il livello di disoccupazione giovale sta diminuendo, mentre la richiesta di personale nelle aziende aumenta. Nonostante il parziale assestamento di domanda/offerta nel mondo del lavoro, i giovani laureati fanno ancora molta fatica a trovare un’occupazione in linea con gli studi effettuati. Ecco perché vale la pena prendere in considerazione un cambio di rotta e avvicinarsi al mondo del fashion.

Copertina-articolo---master-post-laurea.png

Da sempre la moda influenza non solo il look di una persona, ma anche il suo stile di vita e il suo modo di rapportarsi con il prossimo.

Da fenomeno elitario degli anni scorsi a successo popolare odierno, il fashion è un settore seguito da milioni di persone che parlano, raccontano, condividono e indossano capi di abbigliamento proposti dalle maggiori case di moda internazionali. Anche i tempi di ideazione e produzione delle collezioni sono cambiati, e questo lo si deve anche all’avvento di Internet e dei Social Media. Grazie alla velocità di ricerca e ricezione delle informazioni, la moda ha iniziato a propagarsi velocemente attraverso i canali online più utilizzati come Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest, per citarne alcuni. Sempre a livello di divulgazione, sono nate figure in grado di incanalare interesse nel settore specifico solamente con la loro influenza online: i Fashion Blogger, ovvero appassionati della moda che si sono costruiti un nome ed una reputazione come guru ed esperti di moda. Tutti questi cambiamenti hanno portato la Fashion Industry a diventare ancor di più uno dei settori più interessanti nel quale lavorare.

Le professioni nel settore della moda sono molteplici e toccano ambiti anche molto diversi fra loro. Quella più ambita, secondo le statistiche, non è più quella di stilista bensì quella di Marketing Manager

Sì, vale la pena puntare sul settore fashion

Se, dopo aver conseguito la laurea triennale o magistrale, non si riesce a trovare lavoro in nessun modo, è forse il caso di considerare una via alternativa per la propria carriera professionale (facciamo un esempio di questo tipo nell’articolo “Laurea in giurisprudenza e master in fashion? Ecco perché si può fare”). Il master è un’alternativa completa e capace di fornire allo studente molte delle competenze che le aziende, nel settore specifico, ricercano. Nel nostro caso, il settore è uno dei più redditizi e le aziende sono sempre alla ricerca di nuove figure professionali da inserire nel proprio organico.

Grazie alle abilità e alle conoscenze acquisite durante un master formativo della durata di un solo anno, lo studente sarà in grado di colmare il gap tra mondo del lavoro e formazione, entrando a far parte di un mondo in continua crescita.

Il Made in Italy dell’abbigliamento ha una connotazione molto positiva e una storia che denota qualità, professionalità e innovazione. A supporto di questa affermazione abbiamo portato alcuni dati estrapolati direttamente dal sito di Confartigianato:

  • Il settore della moda ha all’attivo un quantitativo di imprese pari al 2,3% del totale delle imprese italiane
  • Gli occupati in questo settore sono 314 e in continuo aumento
  • Con 61,1 miliardi, l’Italia resta il primo paese esportatore nel settore Moda dell’Unione Europea
  • Le regioni che registrano maggiori benefici in questo ambito sono: Toscana, Veneto, Marche, Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia
  • La richiesta di prodotti Made in Italy all’estero è cresciuta dell’1%
  • In sette delle regioni più attive nel settore della Moda l’export è cresciuto ad un ritmo superiore alla media: in Abruzzo (10,1%), nel Lazio (7,5%), in Lombardia (6,1%), in Friuli-Venezia Giulia (5,1%), in Puglia (3,8%), in Emilia-Romagna (3,2%) e in Umbria (3,1%)

Scopri Milano Fashion Institute attraverso le testimonianze dei suoi studenti.  Ecco a te il Report.

Come fare per lavorare nella Moda?

Il modo migliore e più rapido per cambiare rotta e dirigersi a vele spiegate verso una professione nella Fashion Industry è quello di frequentare un master professionalizzante. Le mansioni più ricercate in questo settore sono senza dubbio quelle più tecniche e che prevedono disciplina, impegno, responsabilità e nervi saldi.

La possibilità di crescita personale e professionale è concreta, come lo è l’assunzione dopo un periodo nel quale si prova il proprio valore, le abilità acquisite durante il master e la propria caparbietà. Per questo motivo, Milano Fashion Institute inserisce in ogni master un lungo periodo di Intership presso le grandi aziende della moda italiana e internazionale: per professionalizzare gli studenti e per mostrar loro tutti i meccanismi interni di una prestigiosa impresa del settore.

È inutile dire che le professioni più ricercate sono quelle di un certo livello e che forniscono un grande valore all’azienda che deciderà di acquisirle. Per questo il nostro istituto ha focalizzato l’attenzione su determinate figure professionali: per assicurare allo studente un posto di lavoro di grande qualità.

I master principali offerti da Milano Fashion Institute sono:

Vengono forniti, però, anche altri corsi di approfondimento che prendono il nome di Executive Courses e sono pensati per dare allo studente nozioni specifiche per l’inserimento in un particolare ambito lavorativo, sempre interno al settore della moda. I corsi trattano argomenti diversi e molto specifici:

  • New Sustainable Fashion: viaggio interno al fashion sostenibile, essendo questo un ambito in continua espansione e sempre più attuale. La sostenibilità delle produzioni e delle lavorazioni dei materiali stessi è fondamentale per il mercato moderno e la Fashion Industry si sta adeguando a queste esigenze.
  • Fashion Law: in questo corso lo studente viene a conoscenza dei meccanismi legislativi propri del settore fashion.
  • The Italian System. From fashion to design: questo corso permette allo studente di conoscere meglio il mercato italiano del fashion e come questo “ragioni”.
  • Digital communication for fashion: al giorno d’oggi la comunicazione e promozione online è fondamentale per il successo di un’azienda. In questo corso lo studente verrà a conoscenza dei principali metodi di comunicazione digitale, sempre nell’ambito fashion.

Per concludere…

Le aziende che fanno parte del settore moda rappresentano una fetta molto importante del mercato italiano. Ignorare l’opportunità lavorativa che queste offrono significa non considerare la possibilità di crescere professionalmente e di avere un posto di lavoro stabile e appagante.

Noi di Milano Fashion Istituite siamo orgogliosi di aver contribuito al successo professionale ed economico dei nostri studenti con master e corsi dedicati.

Se vuoi saperne di più sulla loro esperienza, scarica il documento delle testimonianze dei nostri studenti qui in basso, altrimenti contattaci. Siamo a disposizione per ogni domanda e richiesta d’informazione.

Testimonianze studenti MFI